Progetti nelle scuole - InfraMente

Vai ai contenuti

Menu principale:

SERVIZI ATTIVI

SCUOLE

Da anni realizziamo progetti di prevenzione nelle scuole al fine di accrescere  la conoscenza dei ragazzi sul fenomeno, promuovere in loro la consapevolezza  delle emozioni che portano alla violenza e fornire loro strategie utili per  gestirle.
Questo lavoro ci permette di prevenire gli agiti futuri di azioni  violente e far emergere situazioni attuali di rischio che i giovani possono  vivere inconsapevolmente.
Monitorando il presente poniamo le basi per un  futuro sicuro senza violenza.

 
SAFECONNECTION : aspetti psicogiuridici delle nuove forme di violenza online
Rivolto agli studenti delle classi quarte e quinte della scuola secondaria di secondo grado, ad insegnanti e genitori, il progetto ha come obiettivo quello di favorire la conoscenza delle nuove forme di illegalità informatica, far riflettere i ragazzi sulla facilità con cui utilizzando i social network si può passare dall’essere vittime all’essere artefici di violenza o di condotte illegali, stimolare il confronto tra punti di vista diversi per evidenziare pericoli e potenzialità della “rete informatica”, far emergere la consapevolezza sull’esistenza dei reati informatici e delle dirette conseguenze legali.

MIV: mattinata informativa sulla violenza
Ci rendiamo disponibili per ogni istituto che lo desideri a organizzare una mattinata informativa gratuita sulle varie forme della violenza a cui possono partecipare studenti e insegnanti.
Durante l'incontro verranno approfonditi gli aspetti psicolegali del fenomeno e verranno accolte le domande degli studenti sul tema.

Realizzato presso Istituto Pessina di Como.

Progetto CLICK YOURSELF
Ha come obiettivo la prevenzione dei comportamenti violenti negli adolescenti tramite l'utilizzo della fotografia.

Il fine del progetto è insegnare ai ragazzi a riconoscere, esprimere e gestire le emozioni considerate "negative" (es: rabbia, ira, collera...), condividere questi stati d'animo con l'altro e comunicarli adeguatamente nelle relazioni. La non espressione porta ad un accumulo emotivo che genera comportamenti aggressivi e violenti.
A scuola, attraverso la costruzione di un laboratorio di fotografia digitale dedicato alle emozioni ed alla loro rappresentazione, i ragazzi realizzano ritratti fotografandosi a vicenda.

Realizzato presso il Liceo Classico "Alessandro Volta" di Como.

Percorso di sensibilizzazione sullo stalking
Ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione giovanile sugli aspetti psicogiuridici dello stalking facendo conoscere ai giovani questo fenomeno in tutte le sue parti.

Informiamo per permettere alle vittime di difendersi trovando la forza di farsi aiutare per la propria sicurezza, ma anche per aiutare le potenziali vittime a distinguere le forme di molestie che nel tempo potrebbero trasformarsi in veri e propri atteggiamenti persecutori.Forniamo strumenti ai ragazzi per difendersi e sapere a chi chiedere aiuto in caso di necessità.

Realizzato presso l'Istituto superiore Monnet di Mariano Comense (grazie al contributo del Comune di Mariano Comense).

Sportello d'ascolto studenti
Il servizio consiste in uno spazio pensato per accogliere tutte le richieste tipiche di questa fase di crescita, che porta a dubbi e preoccupazioni in vari ambiti (relazioni, sessualità, gestione dell'affettività, cambiamenti fisici e caratteriali, ribellione...).
La finalità è quella di migliorare la qualità della vita degli studenti, e a sua volta degli insegnanti e dei genitori, favorendo il benessere personale e  promuovendo una comunicazione assertiva e collaborativa.

Realizzato  presso Liceo Classico e Scientifico "Alessandro Volta" di Como :
  • a.s. 2015-2016
  • a.s. 2016-2017

Sportello d'ascolto genitori e insegnanti
Uno spazio offerto agli adulti di riferimento per avere confronto e sostegno in situazioni che possono suscitare dubbi e preoccupazioni nei percorsi di crescita dei propri figli/alunni (questioni educative, familiari difficoltà di apprendimento,  problemi comportamentali o relazionali...).  Migliorando il proprio stile educativo e il dialogo quotidiano con i propri figli o alunni si arriva ad essere un punto di riferimento fruibile per i ragazzi.

Lo sportello puó essere attivato nelle scuole dell'infanzia, primarie e nelle scuole secondarie di primo e di secondo grado.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu